info@michelepilla.it

Categoria: Giornalismo

Da Napoli agli States, Mike J. Pilla lancia un nuovo genere letterario: il Paper novel, primo racconto-giornale al mondo

“The intern – Paper novel” è il primo racconto al mondo che si esplica interamente tramite le pagine di un giornale, ed è stato depositato presso l’ufficio Copyright di Washington, nella prestigiosissima Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti. Un vero e proprio nuovo genere letterario, quello lanciato dallo scrittore e giornalista Mike J. Pilla. L’autore,…
Leggi tutto

‘Goodbye Irpinia’ sui media internazionali: Stati Uniti, Argentina, Inghilterra, Lussemburgo

Grande successo internazionale per “Goodbye Irpinia“. Il mio romanzo, ambientato tra Stati Uniti, Canada e Montaguto è stato presentato il 4 maggio 2019 a Librissimi, Festival di libro italiano a Toronto. Qui una piccola rassegna internazionale, tra Usa, Argentina, Inghilterra e Lussemburgo.  LA VOCE DI NEW YORK – Grande successo per “Goodbye Irpinia” alla Camera…
Leggi tutto

‘L’esperienza di Patrimonio Italiano’ sul volume ‘Italiani emigrati all’estero’

Nell’ottobre 2020 il CAFRE dell’Università di Pisa (Centro Interdipartimentale per l’Aggiornamento, la Formazione e la Ricerca Educativa) ha pubblicato il volume Italiani emigrati all’estero, una straordinaria ricerca curata dalla professoressa Serena Gianfaldoni. Un progetto enorme, questo, portato a termine con grande impegno e che vede la partecipazione di nomi altisonanti. Al link seguente, l’articolo integrale »…
Leggi tutto

Patrimonio Italiano Award, riconoscimento alle eccellenze italiane nel mondo

Il “Patrimonio Italiano Award” è un prestigioso riconoscimento ideato da Luigi Liberti e Mike J. Pilla di Patrimonio Italiano TV – La Tv degli italiani all’estero, per onorare personaggi storie ed eccellenze italiane che contribuiscono alla diffusione e valorizzazione della Cultura italiana nel mondo. Abbracciare il Patrimonio, seguire la propria cultura nel corso degli anni e non perdere il background…
Leggi tutto

New York, ecco la prestigiosa ‘Citation’ conferitami dal Borough di Brooklyn

Nell’ottobre 2018 ho avuto l’onore di ricevere la prestigiosa “Citation” dal presidente del Brooklyn Borough, Eric L. Adams, un riconoscimento che la città di New York conferisce per meriti culturali e istituzionali. Nello specifico, ho ricevuto l’award per la mia attività di scrittore e giornalista, e per la creazione del sito Montaguto.com e di Patrimonio…
Leggi tutto

‘Goodbye Irpinia’ torna in Italia: dopo il tour negli States appuntamento a domenica 17 novembre alla Libreria Ubik di Foggia

“Goodbye Irpinia”, il primo Paper novel al mondo, rientra in Italia, dopo il “tour” che lo ha visto protagonista negli Stati Uniti, tra New York, Philadelphia e Boston. Il romanzo di Mike J. Pilla, edito da Bibliotheka Edizioni, sarà presentato domenica 17 novembre alle ore 19.00 alla libreria Ubik Foggia, in Piazza Umberto Giordano 75. A…
Leggi tutto

Società Dante Alighieri, ‘Goodbye Irpinia’ tra i libri consigliati della settimana

Cosa leggiamo questa settimana? La Società Dante Alighieri, sul suo magazine letterario “A naso”, consiglia: Il romanzo “Goodbye Irpinia” di Mike J. Pilla – Bibliotheka Edizioni “Il fantasma della bellezza.Il mito nella letteratura italiana”, di Laura Villani, Claudia Maggialetti – Progedit Il “Nuovo dizionario AFFETTIVO della lingua italiana”, a cura di Matteo B. Bianchi – Fandango…
Leggi tutto

‘Goodbye Irpinia’ negli Stati Uniti: il primo Paper Novel al mondo sarà presentato al festival italiano IDEA Boston

Dopo Toronto e la splendida accoglienza alla Camera dei Deputati, altro super palcoscenico per il romanzo di Mike J. Pilla, thriller che mescola fiction e realtà “Goodbye Irpinia”, il primo Paper novel al mondo, sarà presentato negli Stati Uniti il prossimo venerdì 1 novembre nel corso di “IDEA BOSTON”, Festival del libro italiano nel Massachusetts.…
Leggi tutto

“Che fine farà il giornale?” – La mia innovativa tesi di laurea del 2008

Era il 2007 – esattamente dieci anni fa – quando iniziai il mio lavoro di tesi di laurea. Dieci anni fa il mondo del giornalismo online non era sviluppato come adesso e dunque ancora non era possibile fare delle previsioni. Eppure, partendo da un’inchiesta di Philip Meyer sull’Economist del 24 agosto 2006 dal titolo «Who killed the…
Leggi tutto