info@michelepilla.it

Ufficiale: rappresenterò Montaguto al premio letterario ‘Il borgo italiano’ con ‘Goodbye Irpinia’

È ufficiale! Rappresenterò il mio paese, Montaguto, al “Premio Letterario il Borgo Italiano: racconta il tuo borgo attraverso la tua opera” con il mio romanzo Goodbye Irpinia (Bibliotheka Edizioni), primo paper novel al mondo che ben descrive il mio amore per il piccolo ma bellissimo borgo irpino.

La premiazione si terrà il 17 luglio 2021 a Lanzo Torinese (Piemonte), il borgo che ospita l’edizione 2021.

Il Premio Letterario il Borgo Italiano, organizzato da David Spezia, è un premio letterario nazionale dedicato agli autori e borghi italiani. L’obiettivo del Premio è promuovere e divulgare la letteratura italiana che fa riferimento ai piccoli centri italiani definiti comunemente “borghi”, far conoscere gli autori e il loro territorio, creando un ponte tra le realtà locali. Ogni anno viene ospitato da un borgo differente nel quale viene organizzata la cerimonia di premiazione, assieme ad eventi letterari e culturali.

È già un grande onore essere in gara in questo concorso, che ben si sposa con lo spirito col quale ho scritto ‘Goodbye Irpinia’: il profondo amore per il MIO borgo e per le mie radici, che è quello di tutti i paesani lontani”.

“Goodbye Irpinia”, primo Paper novel al mondo – romanzo-inchiesta tra fiction e realtà che trasporta il lettore dall’Italia al Nord America – è la malinconica storia dei tanti emigrati lontani dalla propria terra. Steve Caruso, giornalista italo-canadese, viene inviato dal suo giornale a Montaguto, paesino del Sud Italia dov’è scomparso un bambino di otto anni, ritrovato l’indomani. Pochi giorni dopo, spariscono due trentenni. Nel ‘95 si persero le tracce di un altro ragazzino, Luigi Altieri. Gli indizi portano alla “Cappella Maestri”, un monumento funerario dov’è custodito l’inquietante ritratto di un ingegnere morto a Toronto. Nel frattempo, una frana mastodontica continua la sua discesa verso valle, riportando a galla una lugubre storia. Insieme al giornalista Alberto Cataldi, Steve ingaggia una corsa contro il tempo per salvare i ragazzi, col supporto di una comunità di montagutesi di Toronto e New York. I due diventeranno testimoni di una verità terribile, tenuta nascosta per secoli sotto terra. Una terra che ingoia tutto ciò che trova sul suo cammino.

Come rivela la tag-line del romanzo: “Puoi provare a lasciare il paese ma è il paese che non ti lascerà mai”.

 

Questi i link per seguirmi sul sito degli “Artisti di Borgo”  »  Mike J. Pilla  » Goodbye Irpinia   » Montaguto

LEGGI » Montaguto tra i romanzi del Premio Letterario il Borgo Italiano 2021

 

 

Seguimi sui social e metti mi piace!