info@michelepilla.it

AMARCORD | Aprile 2009, il mio Montaguto Tg in dialetto ‘premiato’ da Biagio Agnes

L’email, inaspettata, giunse giovedì 2 aprile. “Salve ragazzi, navigando su internet ho trovato il vostro sito web. Vi faccio i complimenti per l’originalità e l’organizzazione. Mi piacerebbe saperne di più per dedicarvi un po’ di spazio sul giornale della scuola di giornalismo di Salerno. Aspetto vostre notizie e ancora complimenti”. Ad essa, è seguita una telefonata in cui ci sono stati spiegati i dettagli. “Mi chiamo Stella Colucci e sto facendo il praticantato alla scuola di giornalismo. Mi è piaciuto molto il vostro telegiornale in dialetto e così, in riunione di redazione, l’ho proposto come notizia per ‘Il Giornalista’, il giornale ufficiale della scuola. Credevo mi guardassero con circospezione, e invece l’idea è piaciuta a tutti. Specialmente al direttore, Biagio Agnes”.

E così, siamo andati a  fare una visita alla scuola, che ha sede nel campus universitario di Fisciano. E abbiamo incontrato prima Stella Colucci, che ci ha fatto da Cicerone all’interno della redazione, e poi il direttore in persona, Biagio Agnes. Era in corso la cerimonia di consegna dei tesserini di praticantato, per cui era presente anche il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli.

“Complimenti, un’idea brillante e originale”. Ci accoglie così, Biagio Agnes. Ovviamente, per noi è un onore. “E’ un’ottimo prodotto”. Detto da lui, che del giornalismo ne ha fatto una ragione di vita, prima ancora che una professione, non può che essere uno stimolo a continuare e migliorarsi.

Incontriamo anche il professor Annibale Elia, Direttore  del  Dipartimento di Scienze della Comunicazione, e anche lui ci elogia.

“In questi giorni, verrò a Montaguto per scrivere un articolo, magari durante le riprese della seconda edizione”, conclude Stella Colucci. Che sarà in paese martedì 14 aprile, il giorno dopo Pasquetta. In tempo per vederci all’opera. Proprio quando si riaccenderanno le telecamere del Montaguto Tg. Con la voce di Mario Iagulli a dare il benvenuto: “Salut a tutt quant…”

» GUARDA IL TG IN DIALETTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *