info@michelepilla.it

Ecco il TG IN DIALETTI, il primo notiziario interregionale e internazionale al mondo: dall’Irpinia a tutta Italia

Il momento è quello che è, forse davvero il più complicato dal dopoguerra a oggi. Un momento epocale durante il quale dobbiamo “abbracciarci a distanza”, lontani-ma-uniti, restando ognuno a casa propria. Ci abbiamo pensato, non lo neghiamo, ci abbiamo pensato molto, abbiamo riflettuto se fosse il caso di farlo ora e abbiamo deciso di sì: pubblicare ufficialmente la prima edizione del Tg in dialetti, il primo telegiornale al mondo interregionale e internazionale.

Farlo oggi per offrire qualcosa di diverso, un momento di distrazione in un tempo assai difficile, dove la maggior parte della comunicazione – anche web – è dominata da quello che è l’argomento di attualità da diversi giorni.

Regalare un po’ di buone notizie raccontate in una modalità insolita ma assolutamente comprensibile a tutti – mediante l’utilizzo dei sottotitoli.

» QUI LA PRIMA EDIZIONE

Il Tg in dialetti è un notiziario realizzato dalla redazione di Cervaro Tv, la neonata webtv della Valle del Cervaro nata da un’idea di Michele Pilla – direttore del giornale online Montaguto.com, in collaborazione con Artemisium Webtv, diretta dalla giornalista Samantha Berardino, la Pro Loco di Deliceto, diretta da Tino Baldassarro, e il preziosissimo supporto del professor Giuseppe Sommario, ideatore e direttore artistico del Piccolo Festival delle Spartenze.

EMAIL: redazione@cervarotv.it

In questa edizione saremo in collegamento con le nostre redazioni in Campania, Puglia e Calabria con l’America: Montaguto (col corrispondente Francesco Mascolo) e Frigento (Avellino), Sant’Agata di Puglia, Orsara di Puglia e Deliceto (Foggia), Paludi (Cosenza), Reggio Calabria qui in Italia, e Ocho Rios, in Giamaica, con il montagutese/canadese Minguccio Del Core, all’estero.

Un grazie particolare ai nostri ospiti: l’assessore Michela Del Priore e il prof. Rocco Dedda da Orsara di Puglia, la collega Marta Nigro da Deliceto il prof. Franco Di Cecilia da Frigento e Demetrio Delfino da Reggio Calabria

L’idea è quella di allargare il progetto a tutti: piccoli comuni e grandi città che si mettono insieme per racconteranno ognuno le proprie notizie nel proprio dialetto. Un progetto, questo, che mira a unire e non a dividere, ognuno mantenendo le proprie tradizioni e la propria cultura ma condividendola con gli altri.

L’Italia, dunque, raccontata mediante un caleidoscopio linguistico, un prisma di tradizioni e cultura.

Un progetto di comunicazione innovativo, che parte da Montaguto, piccolo comune dell’Irpinia che mira a fare squadra e creare un gruppo con altri comuni più o meno grandi, e si sviluppa grazie a comunità più ampie come Sant’Agata di Puglia e Deliceto, che da anni informano le proprie comunità all’estero con telegiornali mensili e con notizie quotidiane. Solo restando uniti, infatti, si può provare a fare qualcosa per i nostri territori.

» LA PAGINA UFFICIALE