info@michelepilla.it

Chi sono



Mi chiamo Michele Pilla e sono un giornalista, scrittore, conduttore e speaker radiofonico per metà napoletano e per metà montagutese ma con il mondo intero nel cuore.

A otto anni ho iniziato a scrivere racconti brevi dopo aver scoperto l’amore per autori del calibro di Stephen King, Arthur Conan Doyle, Edgar Allan Poe, Robert Crais e Denis Lahane. La scrittura rappresenta la parte più importante della mia vita, il collante che riempie ogni vuoto, il porto sicuro nelle giornate più tempestose.

Sono giornalista pubblicista con anni di faticosa e fondamentale gavetta sulle spalle svolta presso giornali napoletani: ho lavorato come cronista e redattore per testate nazionali, addetto stampa, conduttore tv, speaker radiofonico, montatore video e webmaster.

Attualmente collaboro con l’ufficio stampa della UIL Pubblica Amministrazione, per la quale curo la comunicazione multimediale e la rivista UILPA Magazine, della quale sono caporedattore e grafico.

Da sempre appassionato di calcio, cinema, serie tv, informatica e nuove tecnologie, ho costruito siti internet e collaborato con testate on line e webradio.

Nel 2018 ho creato, insieme al mio collega e socio Luigi Liberti, Patrimonio Italiano Tv, la webtv degli italiani all’estero, attraverso la quale raccontiamo la vita dei nostri compaesani lontani. Un progetto che mi porta a viaggiare tantissimo ed entrare in contatto con tantissime meravigliose realtà molto eterogenee tra loro, tenute insieme da quel collante fantastico che è l’italianità.

Grazie a Patrimonio Italiano Tv ho ricevuto la prestigiosa “Citation” da parte del Presidente del Borough di Brooklyn, Eric Adams, proprio a New York. Proprio in quell’occasione, nello scorso mese di ottobre abbiamo portato nella Grande Mela la prima edizione dei “Patrimonio Italiano Awards“, un prestigioso riconoscimento ideato dalla nostra webtv per onorare personaggi storie ed eccellenze italiane che contribuiscono alla diffusione e valorizzazione della Cultura italiana nel mondo.

Ogni martedì sera conduco “Italian Heritage“, trasmissione dell’italianità all’estero. Sempre in questo ambito, ho ideato e conduco “L’Italia nel mondo“, esclusivo notiziario dell’italianità all’estero.

Nel 2006 ho fondato, insieme a due amici, il sito Montaguto.com, giornale online del mio amato paese che sin dall’inizio ha destato grande interesse da parte della comunità montagutese all’estero, diventando in poco tempo un vero e proprio riferimento per gli italo-americani, il primo social network “glocal”. Nel 2012 abbiamo lanciato anche il primo telegiornale al mondo in dialetto (montagutese, per mantenere forti le nostre radici) e in inglese, per essere comprensibili ai montagutesi lontani.

Dall’amore per il mio paese è nato in questi ultimi mesi “Goodbye Montaguto”, un romanzo thriller in fase di ultimazione, ambientato in parte in Irpinia e in parte negli Stati Uniti e Canada e ha come protagonista un gruppo di ragazzi e un’associazione di montagutesi nel mondo.