Patrimonio Italiano Tv, primo studio virtual-remoto al mondo

Il Patrimonio Italiano Show è l’esclusivo show degli italiani all’estero ideato e condotto in remoto da me e Luigi Liberti per Patrimonio Italiano Tv. La trasmissione è realizzata nell’esclusivo studio virtual-remoto, che ho ideato e creato appositamente, e che è il primo al mondo: ciò significa che i conduttori e gli ospiti, pur apparendo nello stesso studio, sono in realtà in collegamento da città e da continenti diversi.

Per l’ultima puntata dell’anno dello show abbiamo ospitato in studio la nostra Angela Valentino da New York. Gli ospiti sono Cinzia Zuffada, presidente di Issnaf – Italian Scientists and Scholars in North America Foundation, l’attore Salvatore Esposito, il ballerino e coreografo Antonio Fini, la nostra italiana alle Hawaii Silvia La Tedeschi e Vince Siniscalco da Toronto!

 

ECCO LA PUNTATA INTEGRALE

‘Goodbye Irpinia’, il thriller ambientato tra Montaguto, New York e Toronto

Un’antica maledizione. Un’oscura presenza. Un paese in ostaggio.

Steve Caruso, giornalista italo-canadese, viene inviato dal suo giornale a Montaguto, paesino del Sud Italia dov’è scomparso un bambino di otto anni, ritrovato l’indomani. Pochi giorni dopo, spariscono due trentenni. Nel ‘95 si persero le tracce di un altro ragazzino, Luigi Altieri. Gli indizi portano alla “Cappella Maestri”, un monumento funerario dov’è custodito l’inquietante ritratto di un ingegnere morto a Toronto. Nel frattempo, una frana mastodontica continua la sua discesa verso valle, riportando a galla una lugubre storia. Insieme al giornalista Alberto Cataldi, Steve ingaggia una corsa contro il tempo per salvare i ragazzi, col supporto di una comunità di montagutesi di Toronto e New York. I due diventeranno testimoni di una verità terribile, tenuta nascosta per secoli sotto terra. Una terra che ingoia tutto ciò che trova sul suo cammino.“Goodbye Irpinia”, primo Paper novel al mondo – romanzo-inchiesta tra fiction e realtà che trasporta il lettore dall’Italia all’America – è la malinconica storia dei tanti emigrati lontani dalla propria terra. Anche se, come rivela l’autore: “Puoi provare a lasciare il paese ma è il paese che non ti lascerà mai”.

Goodbye Irpinia”, edito da Bibliotheka Edizioni e disponibile in tutte le librerie e sugli store online, è il primo Paper novel al mondo, romanzo-inchiesta fiction con inserti giornalistici.

 » CLICCA QUI E ACQUISTA SU BIBLIOTHEKA

 

» DOVE ACQUISTARE GOODBYE IRPINIA
In tutte le librerie d’Italia / Sui dispositivi elettronici (anche all’estero!)

a  cc  f  lu  i  l rr  jk lu

 

 

 

» GOODBYE IRPINIA – SITO

» FOTO  » VIDEO

» CLICCA E INGRANDISCI

VIDEO | Il booktrailer di ‘Londra fermata per l’inferno’

Hatton Cross è la terzultima fermata della Piccadilly Line, dove una gelida notte del gennaio 1990 si verificò un tragico evento. Gennaio 2010. Vent’anni dopo, Stefano Valente e Marco Tucci sono a Londra in viaggio di piacere e proprio a Hatton Cross incontrano Anja, una dolce e misteriosa ragazza dagli occhi di ghiaccio. Tornato a Roma, Stefano viene a sapere che due ragazze con cui ha avuto una fugace relazione sono state ritrovate morte. Su entrambi i luoghi del decesso c’è una misteriosa scritta: “Evol”. Intanto, il ragazzo è tormentato da incubi la cui protagonista è sempre Anja. Decide così di tornare a Londra per rintracciare l’enigmatica ragazza. Scoprirà che Anja, dietro i suoi occhi gelidi, nasconde un passato oscuro, costellato di delitti e impregnato di sangue…

VIDEO | Ecco la presentazione di ‘Goodbye Irpinia’ alla Fiera virtuale del libro Italia

Il 21 marzo 2021 si è tenuta la presentazione di “Goodbye Irpinia” alla Fiera virtuale del libro Italia – storia ed eredità culturale, un evento letterario di promozione e vendita di libri, omaggi e tributi artistici alla letteratura italiana, conferenze, interviste, workshop, spettacoli, musica, storie e molto altro ancora! La fiera ospiterà presentazioni di autori famosi in tutto il continente europeo e americano, che saranno visualizzabili virtualmente sul canale ufficiale di Facebook. Si è parlato, ovviamente, di Montaguto e della gigantesca frana, protagonista del romanzo.

Michele “Mike J.” Pilla è stato presentato da Gianluca Cherubini, addetto stampa di Bibliotheka Edizioni, la casa editrice del romanzo.

VIDEO | La presentazione di ‘Londra: fermata per l’inferno’ di Michele Mike J. Pilla su London One Radio

Il 12 marzo 2021 si è tenuta la presentazione del mio romanzo, ‘Londra: fermata per l’inferno’ – Bibliotheka Edizioni – su London One Radio, la radio italiana ufficiale a Londra! In studio, il grande Phil Baglini, fondatore della radio, che ringrazio per la splendida intervista!

» SITO UFFICIALE DEL LIBRO

Questa la trama del libro:

Dopo il successo di Goodbye Irpinia, Mike J. Pilla realizza un altro “Paper novel” che condurrà il lettore nei meandri della Londra più cupa.Hatton Cross è la terzultima fermata della Piccadilly Line, dove una gelida notte del gennaio 1990 si verificò un tragico evento.

Gennaio 2010. Vent’anni dopo, Stefano Valente e Marco Tucci sono a Londra in viaggio di piacere e proprio a Hatton Cross incontrano Anja, una dolce e misteriosa ragazza dagli occhi di ghiaccio.
Tornato a Roma, Stefano viene a sapere che due ragazze con cui ha avuto una fugace relazione sono state ritrovate morte. Su entrambi i luoghi del decesso c’è una misteriosa scritta: “Evol”.

Intanto, il ragazzo è tormentato da incubi la cui protagonista è sempre Anja. Decide così di tornare a Londra per rintracciare l’enigmatica ragazza.

Scoprirà che Anja, dietro i suoi occhi gelidi, nasconde un passato oscuro, costellato di delitti e impregnato di sangue…

Martedì 10 agosto la splendida presentazione di ‘Londra: fermata per l’inferno’ a Orsara di Puglia

Martedì 10 agosto, a Orsara di Puglia, si è tenuta la prima presentazione in presenza di “Londra: fermata per l’inferno”, romanzo di Mike J. Pilla edito da Bibliotheka edizioni. Un evento fortemente voluto dall’amministrazione comunale, nelle persone di Michela Del Priore, assessore alla cultura e agli eventi, e del sindaco Tommaso Lecce.

Proprio il primo cittadino, all’interno del cortile del Palazzo Baronale, ha introdotto l’autore con queste parole: “Siamo davvero felici di poter ospitare Michele, che qui a Orsara è a casa sua. Non posso non elogiare il suo amore e il suo impegno costante per il territorio, di cui è un fervente portavoce, e con i suoi progetti ha portato Montaguto e Orsara in giro per il mondo. Proprio questa sua passione e questa sua verve lo hanno portato a scrivere questi due romanzi ambientati in Nord America (“Goodbye Irpinia”) e Inghilterra (“Londra: fermata per l’inferno”). Ed è per noi un onore poterne parlare qui nel nostro paese”.

Per Pilla si tratta infatti di un graditissimo ritorno nella cittadina dei Monti Dauni, a due anni esatti dalla presentazione del suo primo libro, “Goodbye Irpinia”.

Alle parole del sindaco Lecce fanno eco quelle dell’assessore Michela Del Priore, che ha tanto voluto la presentazione del romanzo a Orsara: “Conosco Michele da molti anni. Con lui iniziammo il percorso di gemellaggio culturale tra il nostro comune e Montaguto. Partì tutto nel 2014, con la famosissima “Grigliata letteraria”, e oggi ci ritroviamo nuovamente qui a parlare di libri con un autore montagutese. Quello tra i nostri paesi è un confine divenuto sempre più labile e superabile, emblema di un messaggio di incontro, di scambio e di confronto, anche e soprattutto a livello culturale. Sono felice di ospitare questa presentazione anche per il legame che ho con Londra, città dai mille volti in cui ho vissuto, e che riconoscerò sicuramente nelle pagine di questo romanzo!”

Presenti all’evento anche Milena Tancredi, referente per ragazzi della Biblioteca “La Magna Capitana”, e Susi Soncin, bibliotecaria di Galliate (NO), figure di altissimo spessore culturale, veri e propri riferimenti letterari per i rispettivi territori.

E dallo strettissimo rapporto che lega Montaguto e Orsara nascerà un sodalizio culturale che unirà i due paesi nel sequel di “Goodbye Irpinia”, romanzo in fase di scrittura che vedrà la partecipazione di alcuni dei protagonisti di “Londra: fermata per l’inferno” in un crossover letterario. Il nuovo romanzo di Mike J. Pilla sarà ambientato proprio nella cittadina dei Monti Dauni nel periodo del “Fucacoste”.